fisioterapista Di Ciocco Giulia

Giulia Di Cioccio

Fisioterapista - Osteopata

  • Fisioterapista Osteopata
  • Fisioterapista Osteopata
  • Fisioterapista Osteopata
  • Fisioterapista Osteopata

FISIOTERAPIA

Fisioterapia

È una branca della medicina che si occupa della prevenzione, cura e riabilitazione dei pazienti affetti da patologie o disfunzioni congenite o acquisite in ambito muscoloscheletrico, neurologico e viscerale attraverso molteplici interventi terapeutici, quali: terapia fisica, terapia manuale/manipolativa, massoterapia, terapia posturale, chinesiterapia e altre.

PATOLOGIE TRATTATE:

  • COLONNA VERTEBRALE: cervicalgie e lombalgie; ernie discali cervicali o lombari
  • SPALLA e ARTO SUPERIORE: Lesioni tendini cuffia dei rotatori, lesione del labbro glenoideo, fratture dell’omero, ulna e radio, fratture di polso e dita, artroprotesi di spalla, lussazioni di spalla.
  • BACINO: Fratture di bacino, fratture del femore, Protesi d’anca
  • GINOCCHIO e ARTO INFERIORE: Lesione del legamento crociato anteriore, Lesione del menisco, lesione del leg.collaterale mediale, Condropatie, fratture di rotula, tendinite rotulea, Fratture dei piatti tibiali, fratture di tibia o perone, protesi di ginocchio.
  • PIEDE: Lesioni legamentose di caviglia, artroprotesi di caviglia, fratture malleolari, astragalica, lesione tendine d’achille, fratture dei metatarsi e dita, alluce valgo.

Presso lo studio si effettuano i seguenti tipi di trattamento:

  • LINFODRENAGGIO MANUALE
  • MASSAGGIO SPORTIVO
  • RIABILITAZIONE POST-TRAUMATICA prevede il recupero della funzione in seguito a fratture, distorsioni, colpi di frusta, o altri eventi traumatici.
  • RIABILITAZIONE POST-CHIRURGICA ( artroprotesi d’anca e ginocchio, artroscopia di spalla; meniscectomia, ricostruzione LCA; ernia al disco; alluce valgo; tunnel carpale)
  • TRATTAMENTO CONSERVATIVO ovvero la presa in carico del paziente con problematiche non operabili chirurgicamente ( patologie artrosiche, tendiniti e deterioramento tendineo, protrusioni discali..)
  • KINESIOTAPING: è una particolare tecnica di bendaggio adesivo elastico attraverso cerotti che enfatizzano gli effetti del trattamento riabilitativo e li conservano efficacemente tra un trattamento e l’altro.

Linfodrenaggio manuale

Il Linfodrenaggio manuale secondo il Dr. Vodder rappresenta la terapia d'elezione nell'approccio fisioterapico di Linfedemi primari e secondari, ma notevoli sono le indicazioni in cui il LDM può essere inserito come terapia associata/complementare a quella fisioterapica e/o farmacologica al fine di favorire una più rapida risoluzione della patologia o ridurne i sintomi correlati. Sempre maggiori sono le richieste di utilizzo di questa tecnica in particolare in caso di:

  • Insufficienze venose (ulcere venose), vasculiti, disturbi circolatori a carico del microcircolo, interventi di chirurgia vascolare (stripping, safenectomie)
  • Traumi articolari e muscolari, distorsioni, lesioni tendinee, legamentose, esiti di fratture, interventi di endoprotesi, sindrome algodistrofica di Sudek.
  • Infiammazioni croniche delle vie respiratorie: sinusite, raffreddore cronico, bronchite cronica e asmatica, otite e tonsilliti ricorrenti ( bambini "linfatici")
  • Patologie a carico del tessuto connettivo (sclerodermia, LES ) e del pannicolo adiposo (Lipedemi, cellulite)
  • Patologie del SN centrale e periferico, commozione cerebrale, emicrania e cefalea, nevralgia del trigemino, paresi facciale.
  • Distonie neurovegetative (Stipsi, stress, sindrome premestruale)

In ambito dermatologico il Ldm trova indicazione in esiti cicatriziali post interventi di chirurgia plastica o estetica (liposuzione, lifting, blefaroplastica, rinoplastica, cheloidi, innesti e trapianti di cute), dermatiti, eczemi, acne rosacea e vulgaris.

Share by: